G+ facebook menu
  1. Home
  2. Collezioni
  3. Valcucine
  4. Ecodesign
Dematerializzazione

DEMATERIALIZZAZIONE

Per Valcucine, la filosofia della dematerializzazione è il frutto di un lungo lavoro di ricerca sui materiali e sui loro limiti di resistenza, consapevolezza che ha permesso al marchio di fabbricare dei prodotti ridotti all'essenziale, dunque facilmente smaltibili.
L'esempio più calzante è sicuramente l'anta microstratificata e superleggera del sistema Riciclantica, che si compone di un telaio in alluminio appositamente progettato per essere suddiviso in sezioni minime, con pannelli di solo 2 mm di spessore ma altamente solidi.
La dematerializzazione si estende anche ai piani di lavoro, i quali si costituiscono di una superficie sottile di laminato, cristalite o marmo, portando ad una drastica riduzione della quantità materica di circa il 60%.

Lunga durata

LUNGA DURATA

L'utilizzo di soluzioni tecnologiche di nuova generazione fa in modo che i prodotti Valcucine abbiano una durata tecnica e fisica maggiore: un esempio in tal senso é la presenza di ante monoblocco che nascono da una lavorazione tipica della costruzione dei cruscotti automobilistici. Formate oltre che dall'impiallacciatura esterna, anche da fogli interni in uno speciale microtessuto, queste ante garantiscono ottime capacità elastiche e grande robustezza. Ma se da un lato l'innovazione tecnologica permette a Valcucine di costruire prodotti dalla lunga durate tecnica, dall'altro, il recupero dell'artigianalità e di tradizioni antiche come l'intarsio o le decorazioni manuali, aumenta invece la qualità contribuendo a creare un prolungamento della durata "estetica". Dunque, più lunga sarà la loro vita, tanto più lontano sarà il consumo delle materie che la compongono, creando così un bassissimo impatto ambientale.

Riciclabilità

RICICLABILITÀ

Poiché in natura le sostanze compiono un ciclo di vita preciso per essere poi rielaborate e riutilizzate, anche l'uomo dovrebbe cominciare ad avere come priorità il riutilizzo e la riciclabilità. E' per questo che Valcucine ha pensato alla più completa riciclabilità dei suoi prodotti ideandoli in modo tale che le loro componenti siano facilmente disassemblabili e separabili. Le materia plastiche infatti vegono appositamente marchiate, al fine di permetterne un veloce identificazione. Ma l'obiettivo finale della riciclabilità interessa anche materiali diversi: un esempio sono le nuove basi totalmente in vetro invitrum e quelle in alluminio. Entrambe sono riciclabili e ad emissioni zero.

Materie prime

RIPRISTINO DELLE MATERIE PRIME

Nel mondo, esiste un solo tipo di "industria" che è in grado di produrre senza inquinare e questo è l'albero. Produttore di legno, l'albero funziona utilizzando soltanto l'energia solare e liberando l'ossigeno, fondamentale per la nostra sopravvivenza.
Gli alberi e la natura sono quindi da salvaguardare e Valcucine ha scelto di agire per il ripristino delle materie prime rinnovabili, mettendo in atto una serie di progetti di riforestazione. Valcucine infatti supporta BIOFOREST, associazione per la rigenerazione degli ambienti naturali e promuove il "Progetto Occhione", un'iniziativa di educazione ambientale rivolta ai ragazzi delle scuole medie della provincia di Pordenone.